20 settembre 2001:
No Taleban, No Vatican

Lo scorso 20 settembre si è svolta a Roma la cerimonia di commemorazione della Presa di Porta Pia, nel luogo esatto della breccia, dove adesso sorge una stele dedicata a commemorare l’evento.

Dopo la deposizione delle corone ufficiali, di fronte a un pubblico commosso, tra cui i soci del circolo UAAR di Roma, si è tenuta in loco una riunione straordinaria della Commissione Cultura del Primo Municipio (ex prima circoscrizione, importante perché comprende il centro e circonda il Vaticano).

Di fronte alla delegazione dell’UAAR, che a quel punto comprendeva una quindicina di persone (quasi metà dei presenti), il presidente della Commissione, Antonio Trinchieri (socio UAAR), ha dato la parola al vicepresidente della comunità ebraica, dr. Sestrieri, al vicedecano della Facoltà Teologica Valdese, dr. Garrone, a un rappresentante dell’Associazione Democratica «Giuditta Tavani Arquati» e al dr. Lorenzo Lozzi Gallo per l’UAAR.

Ciascuno dei convenuti ha ricordato l'importanza della laicità dello Stato, in particolare il dr. Garrone, che ha avuto toni persino più accesi del dr. Lozzi Gallo. Nessuno si è meravigliato della totale assenza di organizzazioni cattoliche.

In compenso, un esiguo presidio di Militia Christi — con tanto di preti al seguito — ha avuto il cattivo gusto di deporre la loro corona dedicata solo ai loro «martiri». Giova ricordare che le altre corone, come anche i discorsi commemorativi, non facevano distinzione tra i caduti, mostrando un rispetto forse eccessivo nel non fare differenza tra chi morì per liberare Roma e chi invece per difendere il regime totalitario dei papi.

Per fortuna, tale ignobile e ridicola farsa è durata meno di mezz’ora, sebbene nel frattempo i miliziani fondamentalisti cattolici, degne controparti dei Talebani afghani — cui li divide solo il diverso credo — abbiano trovato modo per individuare gli atei come fonte di tutti i mali, associandoli persino ai pedofili (sic). Inoltre, per reazione, molti dei presenti hanno deciso di partecipare alla raccolta di firme indetta dal circolo UAAR di Roma, con cui si chiede al sindaco Veltroni di dedicare il 20 settembre nelle scuole e negli uffici pubblici «alla riflessione sui valori della democrazia», tanto che sono state raccolte oltre sessanta firme in un’ora. Alla raccolta firme hanno aderito cinque consiglieri del I Municipio (Trinchieri, Savastano, Caterisano, Secchi e Casu), il presidente del Circolo Arcigay Roma Alberto Cervi, l’ex parlamentare on. Enrico Modigliani, l’esimio costituzionalista avv. Emilio Rosini, l’ex ministro delle finanze del governo Ciampi prof. avv. Franco Gallo.

Nel pomeriggio, la manifestazione dei Radicali proprio a Porta Pia ha raccolto — sotto la pioggia — forse quattrocento persone: anche qui, l’UAAR era presente con una cospicua rappresentanza di soci che reggevano i caratteristici cartelli gialli, ma anche con un proprio banchetto informativo: inoltre l'UAAR era presente, in serata, alla successiva fiaccolata che si è conclusa a piazza S. Pietro.

Sergio D’AFFLITTO e Lorenzo LOZZI GALLO

Hanno parlato della manifestazione:

Galleria

Deposizione delle corone di fiori
Deposizione delle corone di fiori
Il presidente della Commissione Cultura Antonio Trinchieri tiene il discorso
Il presidente della Commissione Cultura Antonio Trinchieri tiene il discorso
Cascàmi di un passato non rimpianto…
Cascàmi di un passato non rimpianto…
 
Lo slogan che ricorda come la religione ne uccida più che l’ideologia
Lo slogan che ricorda come la religione ne uccida più che l’ideologia
Il nostro slogan per il 20 settembre
Il nostro slogan per il 20 settembre
I partecipanti alla manifestazione e sullo sfondo il nostro striscione
I partecipanti alla manifestazione e sullo sfondo il nostro striscione
 
Paolo e il coordinatore Sergio D’Afflitto reggono lo striscione
Paolo e il coordinatore Sergio D’Afflitto reggono lo striscione
I partecipanti al sit-in. Al centro, Marco Pannella, sulla destra Rita Bernardini
I partecipanti al sit-in. Al centro, Marco Pannella, sulla destra Rita Bernardini
Paolo alla marcia verso il Vaticano
Paolo alla marcia verso il Vaticano
 
 


Circolo UAAR di RomaVia Ostiense 89, 00144 Roma — Tel. 06 575 7611 - 338 316 3509 — e-mail