Darwin Day 2007

Nella ricorrenza della nascita del grande filosofo, si è svolto in un clima di cordialità e interventi interessanti il Darwin Day 2007 del circolo UAAR di Roma presso la libreria Feltrinelli di via Vittorio Emanuele Orlando: è infatti consuetudine del Circolo di Roma cercare di far collimare il più possibile l’evento proprio con l’anniversario del 12 febbraio.
L’appuntamento ha visto la partecipazione di due relatori particolarmente simpatici e discorsivi, i professori Valerio Sbordoni (docente di Biologia evoluzionistica, Genetica ed ecologia di popolazioni, Biodiversità e Biologia della Conservazione, Biologia delle Farfalle e Zoogeografia) e Roberto Argano (Zoologo presso l’Università di Roma “La Sapienza”).

Nonostante le dimensioni contenute della sala, si è registrata una folta presenza di almeno 70-80 partecipanti, molti dei quali seguivano dal ballatoio del piano superiore. Molti i giovani presenti.
L’incontro ha visto molto più pronunciata rispetto agli altri anni la visione biologica e zoologica del darwinismo rispetto a quella genetista o di filosofia della scienza che invece aveva contraddistinto gli incontri passati.
In ogni caso è stato evidenziato il contributo alla teoria dell’evoluzione anche da parte di Ernst Haeckel e di altri contemporanei di Charles Darwin.

Particolare attenzione è stata rivolta al problema della classificazione in relazione all’evoluzione delle specie.
Molto interessante anche la documentazione fotografica che ha accompagnato gli interventi.
Dopo il recente episodio che ha visto protagonisti due esemplari femmina di varano di Komodo, non è potuto mancare in chiusura un momento di attenzione all’influenza della partenogenesi sull’evoluzione e sulla conservazione di numerose specie.

L’evento di Roma quest’anno è stato accompagnato da una serie di altre iniziative parallele (non ultima, quella proposta dall’Accademia dei Lincei svoltasi giovedì 16 febbraio) che hanno preso vita grazie alla promozione del Darwin Day da parte dell’UAAR.

 
 


Circolo UAAR di RomaVia Ostiense 89, 00144 Roma — Tel. 06 575 7611 - 338 316 3509 — e-mail