13 gennaio 2012

«Un fiore per Alfredo Ormando»

Si è tenuta anche quest’anno la commemorazione in ricordo di Alfredo Ormando; l’UAAR, presente fin dalla prima edizione del 2001, era in piazza Pio XII, di fronte a san Pietro, insieme ad Arcigay Roma e ad altre organizzazioni di tutela dei diritti delle persone LGBTQ.


La delegazione: da sinistra a destra Sergio D’Afflitto (UAAR Roma), Roberto Stocco e Fabrizio Marrazzo (Arcigay Roma)

Quest’anno la commemorazione si è tenuta più tardi del solito, intorno alle 18:30, e non è stato possibile presentarsi con striscioni e bandiere di fronte al confine tra lo Stato italiano e la Città del Vaticano, per cui è stata autorizzata una prima delegazione di tre persone, composta dal presidente di Arcigay Roma Roberto Stocco, dall’ex presidente Fabrizio Marrazzo e dal vice coordinatore del circolo UAAR di Roma Sergio D’Afflitto, che hanno lanciato un fiore ciascuno all’interno di piazza san Pietro; successivamente gli altri convenuti alla commemorazione, una cinquantina circa di persone tra cui diversi soci e simpatizzanti dell’UAAR, si sono recati uno alla volta a gettare ciascuno un fiore.


Un’immagine dei manifestanti
(Foto: Sergio D’Afflitto)

Successivamente due giovani, un ragazzo e una ragazza, sono stati designati per leggere ai presenti uno degli ultimi componimenti dell’intellettuale palermitano, che il 13 gennaio 1998 si diede fuoco in piazza san Pietro come gesto estremo di denuncia verso l’omofobia insita negli insegnamenti della religione cattolica.


Un’immagine dei manifestanti
(Foto: Sergio D’Afflitto)

Nonostante le restrizioni delle forze dell’ordine, che a un certo punto sostenevano che la delegazione non potesse essere accompagnata dalla stampa (era presente una giornalista del magazine GLBTQ francese Têtu), è stato possibile scattare foto e avere un reportage completo.


Un momento della lettura dello scritto di Alfredo Ormando
(Foto: Sergio D’Afflitto)

 
 


Circolo UAAR di RomaVia Ostiense 89, 00144 Roma — Tel. 06 575 7611 - 338 316 3509 — e-mail